Allenamento donne in palestra: non fate questo errore!!!

Nella mia esperienza in sala pesi come istruttore e personal trainer ho constatato che una bella percentuale di utenza femminile che frequenta i centri fitness, dopo un breve periodo di attività abbandona la pratica sportiva.

Le ragioni di questo comportamento di solito sono racchiuse nel mancato raggiungimento dei risultati desiderati: a monte di questo ci sono aspettative eccessivamente alte.

La genetica è un fattore basilare e andrebbe approfondito, ma il suo studio esula da questo articolo, in quanto non tutti possono ambire allo stesso risultato: ciò non vuol dire che non dobbiamo mettere in atto tutte le possibile strategie ed impegno per raggiungere la meta, ma è fondamentale porsi degli obiettivi reali, raggiungibili e misurabili.

A volte capita che troppo entusiasmo faccia commettere un errore molto comune che è quello di partire a cannone, allenarsi troppo, eseguire una dieta eccessivamente ipocalorica, assumere poche proteine, con la conseguenza d'infiammare l'organismo, creare ritenzione idrica ed assumere un aspetto più gonfio e non in linea con le proprie aspettative.

Spesso il mancato raggiungimento di risultati è anche l'applicazione di programmi di allenamento non adatti alle proprie caratteristiche: ci sono donne che sono infiammate e quelle non infiammate, quelle che fanno un lavoro sedentario oppure un lavoro in piedi, una donna di 50 anni è diversa da una di 20, una sportiva è differente rispetto ad una sedentaria con problemi alla colonna vertebrale, ecc, ecc..... ed ognuna di loro ha bisogno di un lavoro mirato e specifico e non di schede standardizzate per tutte.

Capisco che siete deluse perchè non riuscite ad ottenere i risultati che volete, siete frustate e cercate una qualsiasi attenuante: è colpa del corso non adatto, della scheda non buona, dell'istruttore che non ti segue.

Ma la soluzione non può essere l'abbandono della pratica sportiva o la rassegnazione a non ottenere i propri obiettivi: abbiamo veramente messo tutto il nostro potenziale per ottenere quello che vogliamo??

C'é da sottolineare che di solito chi si iscrive in una palestra non ha ben idea di come funzione il corpo umano e le strategie più idonee per ottenere un minimo di risultati: se si pensa che basta un corsettino di aerobica o psedo tale o le 3 ore di allenamento blando in sala pesi per ottenere un fisico alla “Belen”, vi sbagliate di grosso.

In palestra ci si stà solo per alcune ore alla settimana, ma è altrove che mettiamo le basi per un vero cambiamento: oltre che allenarsi con grinta e determinazione che comunque rimane un principio cardine per ottenere un qualsiasi obiettivo, è essenziale ottimizzare al meglio il piano alimentare, il proprio stile di vita, un recupero adeguato, ma ancor più importante sarà non mollare e non arrendersi anche se i risultati non sono vicini alle proprie aspettative: anzi è necessario essere orgogliosi di quello che si è ottenuto ed accettare i propri limiti naturali.

E soprattutto ci vuole tanta, tanta, tanta pazienza: non è possibile ottenere tutto e subito, il corpo ha bisogno di tempo per trasformarsi, non credete a quelle persone che vi dicono che in 3 mesi potete diventare delle fitness model; le cose non funzionano cosi.

I miracoli non esistono, l'allenamento vincente non esiste, la pillola magica non esiste.

Esiste solo pazienza, perseveranza, duro lavoro e capire che i risultati sono il frutto solo del vostro impegno e della vostra determinazione, il tutto accompagnato da un programma di allenamento e un protocollo alimentare fatto su misura in base alle vostre caratteristiche individuali.

Non aspettare il momento giusto per fare le cose, il momento giusto è adesso.”