Un momento di calma e serenità

L’uomo ha creato una società dove è prigioniero di se stesso, dove tutto è troppo veloce.

Siamo spinti sempre più ad una irrefrenabile competizione interpersonale ed a un consumismo sfrenato.

Questo modello di vita, persuasa  dagli organi d’informazione, invoglia a primeggiare ed emergere in ogni campo, a ricercare la perfezione, a consumare e comprare più prodotti possibili, ad essere sempre belli, giovani, efficienti, in buona salute, a possedere l’ultimo apparecchio hi-tech, macchina, vestito alla moda che l’industria partorisce.

Stà diventando difficile e quasi impossibile conciliare lavoro, famiglia, vita di relazione, hobby.

Fermiamoci un attimo, disintossichiamoci di tutto, riprendiamo in mano la nostra vita.

Diventa quasi obbligata la ricerca di un benessere più spirituale , ricreando un equilibrio interiore, imprescindibile, per facilitare una migliore realizzazione di se stessi, un miglior approccio con il proprio corpo, una maggiore consapevolezza della propria vita e del proprio benessere

Ciò che avviene nella nostra mente riflette quello che avviene nel nostro corpo e viceversa.


Ecco, io trovo in questo momento della giornata, al sorgere del sole, appena svegli, quando ancora non siamo pervasi da mille preoccupazioni, un momento perfetto per occuparsi di se stessi, per  ricaricare le batterie, per rigenerarsi, per imparare a rilassarsi, ad ascoltare i propri pensieri e  le proprie emozioni senza commentarle.

Questo favorirà  dentro di noi quel giusto approccio alla vita, quel gusto di vivere nel presente e apprezzare le cose semplici di tutti i giorni.