Sali minerali nel corpo umano



I Sali minerali sono elementi essenziali per il buon funzionamento dell’organismo e devono essere introdotti con l’alimentazione.

Sono presenti nel nostro corpo in stato solido come nelle ossa e nei denti; oppure in soluzione nei liquidi cellulari.

Rappresentano da soli circa il 4% del peso corporeo svolgendo funzioni plastiche e di regolazione a numerose reazioni metaboliche.

Partecipano nella composizione o azione di enzimi, ormoni e vitamine e sono indispensabili per la crescita, mantenimento e riparazione di ossa e tessuti,  nella contrazione muscolare, nel mantenimento del ritmo cardiaco, nell’equilibrio acido-base  e nella trasmissione nervosa.

Si dividono in macrominerali o minerali in traccia a seconda che il loro fabbisogno giornaliero sia maggiore o inferiore a 100 mg.

I Macrominerali sono il calcio, cloro, fosforo, magnesio, potassio, sodio, zolfo.

Il calcio partecipa alla formazione di denti e ossa, nella coagulazione del sangue e trasmissione  nervosa; lo troviamo nel latte, formaggio, verdura a foglia scura e legumi secchi.
Il cloro interviene nella formazione del succo gastrico e nell’equilibrio acido-base; si trova nel sale ed alcune verdure e frutta.
Il fosforo  partecipa alla formazione di ossa e denti ed all’equilibrio acido-base; si trova nel latte, formaggio, carne, granaglie, pesce.
Il magnesio è un attivatore di enzimi  e partecipa alla sintesi proteica; si trova nei cereali integrali e verdure a foglia verde.
Il potassio interviene nel bilancio idrosalino, nella trasmissione nervosa e nell’equilibrio acido-base; si trova nella carne, latte, frutta, patate.
Il sodio  interviene nel bilancio idrosalino, nella trasmissione nervosa e nell’equilibrio acido-base; si trova nel sale da cucina.
Lo zolfo è il costituente di composti nei tessuti, cartilagini e tendini; proviene dall’assunzione giornaliera di proteine.

I minerali in traccia sono il cromo, ferro, fluoro, iodio, manganese, rame, zinco, selenio, molibdeno.

Il cromo partecipa nel metabolismo del glucosio ed energetico; si trova nei grassi, olii vegetali, carni, legumi, cereali.
Il ferro è un costituente dell’emoglobina ed interviene nel metabolismo energetico; si trova nelle uova, carni magre, legumi, cereali integrali, verdure a foglia verde.
Il fluoro è fondamentale nel mantenimento della struttura ossea; si trova nell’acqua, tè, pesce.
Lo iodio interviene nella sintesi  degli ormoni tiroidei; si trova nel pesce, alghe, verdure, sale iodato.
Il manganese è un attivatore di numerosi enzimi e si trova nei cereali e loro derivati.
Il rame è costituente di enzimi implicati nel metabolismo del ferro; si trova nella carne e nell’acqua.
Lo zinco è un componente di enzimi coinvolti nella digestione: è molto diffuso negli alimenti.
Il selenio funziona in associazione con la vitamina E ; si trova nel pesce, carne, cereali.
Il molibdeno è un costituente di numerosi enzimi e lo troviamo nei legumi, cereali, frattaglie.

La presenza di Sali minerali in quantità adeguate è fondamentale per godere di buona salute e benessere psico-fisico; una loro carenza può causare disturbi e portare a malattie molto gravi.

Una alimentazione sana, equilibrata e variegata di solito è sufficiente per  assimilare i minerali necessari al buon funzionamento dell’organismo, ma a volte in presenza di determinate patologie, o in stato di gravidanza o in presenza di intesa attività fisica è possibile prevedere una qualche forma d’integrazione da assumere sotto un controllo medico.