COS'E' L'ALLENAMENTO


Per definizione , l’allenamento è  la preparazione metodica e graduale, destinata a mantenere l’atleta nelle condizioni tali da permettergli di conseguire le massime prestazioni.

In merito, è la somministrazione di uno stress capace di modificare l’omeostasi dell’organismo; esso risponderà con un adattamento attraverso il fenomeno della "supercompensazione",andando a ricostruire più di quanto speso nella successiva fase di recupero.

Lo stimolo stressante deve essere organizzato in modo da stimolare tutti quei processi fisiologici, tali da permettere un miglioramento della prestazione fisica.

E’ strutturato in base alla qualità ricercate, esigenze individuali, condizioni di partenza, età, sesso, passato sportivo, caratteristiche fisiche e genetiche, infortuni pregressi, vita lavorativa e di relazione dell’atleta.

Si pianificherà un programma da suddividere in macrociclo, mesociclo, microciclo e singola unità di allenamento; il macrociclo costituisce il piano di lavoro generale e può durare alcuni mesi fino ad 1 anno, a sua volta diviso in più mesocicli con specifici obiettivi da raggiungere e  frazionato in microcicli, della durata di circa 7-10 giorni in cui sono presenti le singole unita di allenamento.

Il fine di una programmazione  è quello di indurre adattamenti tali da permettere un aumento delle capacità psico-fisiche dell’atleta mirata alla prestazione sportiva a cui fa riferimento.

Fondamentale sarà l’obiettivo da raggiungere: “Se non hai chiaro dove vuoi arrivare, non ci arriverai mai.“