Lettera aperta...

Viviamo un momento particolare della nostra vita, ci hanno privato delle nostre libertà e siamo bombardati di notizie ed informazioni a dir poco agghiaccianti: un vero e proprio film dell’orrore!

E allora fermiamoci un attimo, disintossichiamoci da tutto quello che sta accadendo, riappropriamoci, nel limite del possibile, della nostra serenità.

Smettiamola di preoccuparci tanto non serve a nulla, abbiamo già tutto a disposizione: il nostro cervello, le nostre idee, i nostri sogni.

Un grande saggio diceva che la vera ricchezza non sta’ nelle cose che possediamo, ma nella quantità di tempo libero che abbiamo.

Questo è un momento perfetto per ricaricare le batterie, rigenerarsi, rilassarsi, imparare ad ascoltare le proprie emozioni.

Poniamoci domande, riflessioni, prestiamo attenzione al nostro benessere: la qualità della nostra vita dipende anche dalla qualità dei nostri pensieri.

Leggiamo un bel libro, ascoltiamo musica, guardiamoci un bel film, gustiamoci del buon cibo, del buon vino, coccoliamo le persone che vivono insieme a noi, pratichiamo sport e chi più ne ha più ne metta.

Ma facciamolo con grande consapevolezza, gustiamoci appieno questi momenti, non diamo tutto per scontato, assaporiamo la vita anche nelle cose più normali e banali.

Dobbiamo avere fiducia nel futuro e vivere il presente senza angosce e preoccupazioni, rendendosi conto che prima o poi tutto questo passerà.

Sarà un lontano ricordo e torneremo alle nostre abitudini, ad abbracciare e baciare le persone a cui teniamo, ad uscire e visitare luoghi che desideriamo, con la differenza, fondamentale, di avere un po’ più di entusiasmo nel fare le cose, di apprezzare quegli avvenimenti e quelle piccole situazioni quotidiane, e soprattutto, provare gratitudine per quello che abbiamo ricevuto nella nostra vita……. atteggiamenti che forse, avevamo un po’ tutti dimenticato.

Un abbraccio.....