Linee guida per un sano spuntino

Una recente indagine ha certificato che il 63% degli italiani crede che la merenda faccia bene solo ai bambini ed il 67% la considera colpevole di un aumento di peso.

Questi purtroppo sono solo alcuni  falsi miti in merito alla giusta alimentazione da seguire che ancora faticano a morire.

Studi e ricerche hanno dimostrato che gli spuntini sono un momento indispensabile ed importante come i classici pasti principali (colazione, pranzo, cena).

Essi risultano fondamentali per il controllo della fame e tenere a freno le tentazioni alimentari, migliorano il buon umore, evitano bruschi cali di energia durante la giornata, fanno arrivare al pasto successivo con il giusto appetito evitando abbuffate, migliorano la concentrazione, memoria e tutte le funzioni cognitive.

Ovviamente vanno pianificati, bilanciati e controllati in base al proprio fabbisogno calorico: uno sportivo avrà necessità diverse rispetto ad un sedentario.

Di norma è consigliabile prevedere uno spuntino mattutino verso le 10:30/11:00 ed uno pomeridiano verso le 16:30/17:00 in modo da spezzare le pause che vanno tra la colazione , pranzo , cena.

E’ auspicabile, inoltre, pianificare uno spuntino pre-nanna serale qualora passassero più di 2 ore dal momento della cena a quella del riposo notturno.

Un principio importante sarà quella di mantenere, nel limite del possibile, orari regolari degli stessi per una distribuzione uniforme e controllata delle calorie ed evirare i possibili sbalzi di glicemia tanto dannosi.

Ottimi alimenti per uno spuntino a regola d’arte sono lo yogurt naturale, latte parzialmente scremato, frutta di stagione, verdura cruda come finocchi, carote, sedano, cetrioli, pomodoro, affettati magri tipo bresaola, fesa di tacchino e prosciutto sgrassato, frutta secca tipo mandorle, noci, nocciole, formaggi magri, fiocchi d’avena ecc ecc

Esempi di spuntini possono essere: yogurt + 1 frutto, frutto + affettato magro, frutta + frutta secca, yogurt +frutta secca, frutta + formaggio magro, yogurt + fiocchi d’avena e via discorrendo

Ovviamente se non stiamo a casa e non possiamo prepararci i nostri spuntini a volte possiamo mangiare delle barrette a zona evitando snack e cibo spazzatura: se facciamo una sosta al bar una buona scelta può essere una spremuta d’arancia, un toast al prosciutto e formaggio, un’insalata semplice con affettato magro.

Non mi resta che augurare un buon spuntino a tutti!!!!!!!!!!!!!!!!