Cos'e' il Functional Training?

Nell’ultimo decennio si è assistito nel mondo dei centri fitness ad una diffusione sempre maggiore del concetto di Functional Training, o più semplicemente ginnastica funzionale globale.

Con il Il Functional Training vi è un nuovo modo di inquadrare gli esercizi svolti in palestra; si è passati da un concetto ristretto con obiettivi di carattere puramente estetico-sportivo, ad una visione più globale del gesto tecnico.

In palestra un normale frequentatore pur avendo un aspetto tonico e definito spesso non si contraddistingue per le sue effettive capacità motorie.   

Sempre di più ormai gli istruttori, svogliati e mal pagati non insegnano più gli esercizi di base della pesistica e si limitano alle solite schede preconfezionate con esercizi che ben poco hanno a che fare con la vita di relazione.

Con l’avvento del Functional training si è modificato questa mentalità : ecco dunque l’esercizio inteso come training non del singolo muscolo ma finalizzato a migliorare il movimento e quindi la funzionalità dell’apparato locomotore.

In pratica si tratta di un tipo di programmazione dove lo scopo non è il miglioramento di una qualità specifica ma di un allenamento a 360° che riguarda tutte le capacità motorie del nostro organismo

Lo scopo è una stimolazione atta a favorire la propriocettività, il controllo del corpo, l’equilibrio, l’agilità, forza, resistenza, potenza, elasticità, coordinazione, funzionalità cardiache attraverso l’utilizzo di esercizi più simili alle azioni della vita quotidiana.

Sollevare degli oggetti dal basso verso l’alto, spostare un mobile, saltare un ostacolo, salire su uno sgabello,  rappresentano movimenti complessi dove intervengono più articolazioni, diversi piani di movimento e diverse catene muscolari, ed ovviamente non possono essere allenati con l’utilizzo dei macchinari solitamente presenti in sala attrezzi.

Si utilizzeranno esercizi multiarticolari di spinta, trazione, squat, affondi, stacchi , combinazioni di arti inferiori con arti superiori, esercizi  in diversi piani, simmetrici, asimmetrici, mono laterali o combinati, tecniche di instabilità; si utilizzeranno attrezzature tipo swiss ball, tavolette propriocettive, trx, anelli, flowbag, snoketubes, kettlebells, corde, palle mediche,  manubri, bilancieri ecc ecc.

Ciò favorirà un miglioramento delle abilità motorie riscontrabile in un incremento della propria performance nello sport pratico se riferito ad un atleta, ed una ottimizzazione della gestualità quotidiana se riferito ad un principiante.

Altra punto a suo favore è che il Finctional training può essere praticato ovunque, a casa propria, in palestra, all’aperto, in hotel, ed è ovviamente adatto a tutti e a tutte le età, purchè non vi siamo patologie o problematiche posturali e cardiovascolari.

Una persona che presenta una funzionalità migliore può affrontare il percorso della vita e dello sport con maggiori garanzie di successo.

Ovviamente prima di intraprendere una qualsiasi attività motoria è necessario il parere del medico previo una visita accurata del proprio stato di salute.

Buon Allenamento!!!!