Alzati dal divano e migliora il tuo stile di vita

La sedentarietà è una delle principali cause di patologie del nostro secolo sia a livello cardiovascolare, sia a livello dell’apparato locomotore.

A livello muscolo scheletrico può provocare disturbi e dolori  causando irrigidimenti , accorciamenti, riduzione dell’escursione articolare, mal di schiena, artrite.

Ciò può favorire la nascita di problematiche posturali  che possono aggravarsi in concomitanza di fattori di rischio: soprappeso, tipo di lavoro, artrosi, fumo, gravidanza, ipotonia muscolare, stress, scarsa flessibilità e forza muscolare, posture scorrette.

Fondamentale, quindi,  lavorare in prevenzione, impegnandosi in una condotta di vita più salutare ,  una costante ed equilibrata  attività fisica ed una alimentazione sana e nutriente.

Per quanto concerne le attività motorie da praticare sono da preferire quelle che favoriscono un allungamento muscolare, una migliore escursione articolare, una maggior elasticità muscolare, un miglioramento della postura e soprattutto una aumentata consapevolezza del proprio corpo e delle posizioni che  assume nello spazio: ottime scelte sono la ginnastica posturale, lo yoga, il pilates e tutte quelle discipline alla cui base vi è lo stretching

La parola stretching (dall’inglese to stretch: allungamento) indica quelle forme di esercizio fisico che determinano un allungamento muscolare, una migliore escursione articolare, una maggiore elasticità muscolare.

E’ un’attività che prevede, attraverso movimenti lenti e controllati, il raggiungimento di posizioni di allungamento nei distretti muscolari avendo come obiettivo di  ristabilire, mantenere o aumentare l’elasticità di tutti i distretti corporei e di conseguenza aumentare la loro flessibilità e funzionalità, contribuendo al ripristino di un equilibrio globale.

Sarà opportuno elaborare una programmazione dove oltre esercitazioni di tonificazione e attività cardiovascolare si debbano inserire workout specifici per la postura, flessibilità muscolare ed articolare, e non limitarsi a qualche esercizio di stretching a fine allenamento,

Ciò favorirà non solo un aumento del benessere in generale, una migliore capacità di rilassarsi, una riduzione dello stress, una migliore flessibilità ed elasticità , ma ottimizzerà anche uno sviluppo armonioso della muscolatura; d'altronde come può un muscolo rigido e accorciato sviluppare le sue massime potenzialità?

A voi la scelta….