Dieta fai da te? No grazie.

La bella  stagione è alle porte e piano piano si avvicina la temuta e fantomatica prova costume.

In questo periodo guardarsi allo specchio, per chi è rimasto in letargo durante l’inverno e si è concesso qualche cena di troppo , può sembrare un ostacolo duro da digerire.

Allarmati dal poco tempo a disposizione spesso si ricorre a diete fai da te per perdere peso velocemente.

Ed ecco incominciare una ricerca spasmodica di diete dimagranti su libri, riviste , siti web che garantiscono ottimi risultati nel breve periodo.

Questi regimi alimentari spesso sono sbilanciati e squilibrati con l’esclusione di nutrienti essenziali per l’organismo, con evidenti carenze vitaminiche e minerali che, se da un lato fanno perdere peso in poco tempo, dall’ altro demoliscono la massa muscolare con diminuzione della tonicità  e conseguente abbassamento del metabolismo.

Ciò può comportare un blocco metabolico e  si smette di perdere di peso.

La reazione delle persone a questa situazione quasi sempre è quella di ridurre ancor di più le calorie ingerite, innescando un pericoloso circolo vizioso con conseguenze nocive per l’organismo: possono comparire sintomi di spossatezza, insonnia, rallentamento del battito cardiaco, difficoltà di digestione, perdita di forza, di memoria.

Un classico esempio è l'utenza femminile principiante che per ricorrere ai ripari ed  ottenere un   dimagrimento  in poco tempo,  si sottopone a diete estremamente restrittive.

Ciò può provocare una perdita di massa muscolare, con conseguente diminuzione del metabolismo basale e  un aspetto ipotonico: si è sicuramente più magre ma con un aspetto "mollo e flaccido".

Purtroppo nell’ immaginario comune il termine dieta è associato al termine sacrificio, rinuncia, perdita di qualcosa di bello.

Questa è una convinzione limitante in quanto per dieta si deve intendere una giusta  ed equilibrata alimentazione con un giusto ed equilibrato apporto di nutrienti fondamentali.

Un buon consiglio è quello di avvalersi di un buon nutrizionista sportivo o un tecnico specializzato per pianificare un regime alimentare in base ai propri gusti, abitudini, esigenze, biotipo metabolico, valori ormonali, ecc. 

Una sana alimentazione è la premessa per una perfetta condizione fisica, una buona salute, un’ottima performance sportiva e perché no, un bel corpo da esibire.

Ovvio che una sana alimentazione deve essere accompagnata da una regolare e costante attività fisica per stimolare la termogenesi, mantenendo così il metabolismo elevato, bruciare più calorie e favorire una perdita di peso in modo naturale e duraturo.