La corsa e la mente

Nei post precedenti dedicati alla corsa, (imparo a correre, la corsa), abbiamo analizzato i benefici fisici di questa attività e il modo migliore per praticarla.

Ora analizzeremo il suo risvolto emotivo.

La corsa è un eccezionale strumento di allenamento sia per il corpo, quanto per la mente.

La stragrande maggioranza degli utenti inizia a correre per rimanere in forma, perdere peso, migliorare la salute in generale.

Solo dopo scopre l’effetto positivo sulla propria psiche.

La corsa riduce lo stress ed aiuta a scaricare le tensioni ed emozioni negative accumulate nella vita quotidiana.

Aumenta la capacità di sopportare la fatica ed il sacrificio, migliorando la nostra autostima.

Ci fa sentire positivi, ottimisti, potenzia la volontà e la determinazione.

Incrementa le funzioni cognitive e riduce il rischio di malattie che caratterizzano la terza e quarta età, combatte la depressione e riduce gli attacchi di panico e d’ansia, migliora l’attenzione e la concentrazione.

E’ dimostrato un aumento della produzione di endorfine che aiutano a regolare l’umore, il piacere e la gratificazione.

Migliora il sonno, l’energia e la nostra vitalità.

Ulteriore beneficio, per i più attenti , è una presa di coscienza, di consapevolezza del proprio corpo: una forma di meditazione che aiuta a spezzare l’incessante rumore della nostra mente ricaricando le batterie nervose.

La corsa è uno strumento straordinario, una terapia eccezionale, un trattamento meraviglioso per tenere in forma sia il corpo che la mente.

Che aspetti!!!...Allacciati le scarpe ed inizia a correre!!!!