Proteine: cose da sapere

Le proteine sono il principale costituente dell’organismo dopo l’acqua.

Sono composte da carbonio, idrogeno, ossigeno e azoto.

Sono formate da catene di aminoacidi di cui 8 sono essenziali, in quanto non potendo essere sintetizzati dal corpo devono essere introdotti con l’alimentazione.

Gli aminoacidi essenziali sono la isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina, treonina, triptofano, valina.

L’assenza anche di un solo aminoacido essenziale comporta la non formazione di nuovi elementi proteici.

Le proteine di dividono in complete  e non complete.
Le proteine complete hanno la presenza di tutti gli aminoacidi essenziali e le troviamo nelle uova, latte, carne e pesce.
Quelle incomplete, in cui vi è la mancanza di uno o più aminoacidi, sono di origine vegetale e si trovano nei cereali, legumi, ecc.

Il fabbisogno proteico giornaliero varia da persona a persona a seconda del sesso, età, tipo di lavoro svolto, attività sportiva praticata, metabolismo e capacità organica di assimilare proteine.

Quest’ultime sono i costituenti di numerosi tessuti e strutture indispensabili: muscolo, plasma, ormoni, enzimi, ed inoltre svolgono funzioni energetiche e di trasporto.

Un aspetto importante è l’azione dinamico specifica delle stesse: ogni alimento per essere digerito ha bisogno di energia nei vari processi di assimilazione e questo aumenta il metabolismo.
Le proteine aumentano di circa il 20-30%  il metabolismo contro l’5-10%  dei carboidrati e il 2-5%  dei grassi.

Il loro consumo spesso è stato demonizzato a causa del presunto effetto nocivo sulla salute.

Allo stato attuale non c’e’ nessuna ricerca scientifica che un uso modesto di tale nutriente sia pericoloso per un individuo adulto sano.

Un consiglio saggio: come in tutte le cose della vita è utile agire con moderazione e accortezza.

“E’ la dose che fa il veleno”. (Paracelso)