La quinoa: un'alternativa a pasta e riso

La quinoa è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle chenopodiaceae, come gli spinaci e le barbabietole.

Originaria del sud america e coltivata tra Perù e Bolivia in particolare sugli altopiani delle Ande è considerata un pseudo cereale perché pur non essendo una graminacea i suoi semi , dopo la macinazione , formano una farina simile ai cereali.

Ora la sua coltivazione è stata esportata anche in altri continenti data la sua grande richiesta grazie alle sue particolari proprietà benefiche per la salute.

Denominata “riso degli Inca” in quanto era il loro alimento base si contraddistingue per il suo alto contenuto di proteine, fibre, minerali, vitamine, grassi salutari e assenza di glutine.

La sua caratteristica fondamentale è che le proteine presenti sono complete, ovvero comprendono tutti gli aminoacidi essenziali , simili alla carne,  favorendo la riparazione e costruzione muscolare; fondamentale nelle diete vegetariane e per gli sportivi..

La presenza di fibre coadiuvano la funzionalità dell’intestino, riducono la velocità di assimilazione di grassi e carboidrati, diminuiscono l’appetito e favoriscono l’eliminazione di sostanze di scarto ed aiutano ad abbassare il colesterolo.

Ricca di minerali quali magnesio ferro, zinco, fosforo i quali svolgono funzioni indispensabili per la crescita, mantenimento e riparazione di ossa e tessuti,  nella contrazione muscolare, nel mantenimento del ritmo cardiaco, nell’equilibrio acido-base  e nella trasmissione nervosa.

Sono presenti anche le vitamine C, E, B  essenziali per lo stato di benessere del nostro organismo.

Inoltre l’assenza di glutine ne fa un alimento ottimale per le persone celiache.

100 grammi di quinoa apportano circa 370 calorie con una percentuale di carboidrati a basso indice glicemico di circa 70%, proteine complete e grassi salutari al 15%; ottimo  pasto anche in fase di dimagrimento.

I semi della quinoa sono ricoperti di una sostanza amarognola chiamata saponina ed è quindi consigliabile sciacquarli bene con l’acqua prima della cottura; ne esistono numerose varietà ed in commercio di solito si trovano quelle con il colore bianco, giallo, rosso e nero e si contraddistinguono per il tempo di cottura e gusti.

Ha una grande versatilità in cucina in quanto può essere utilizzata con minestre, risotti, insalate, polpette, dolci, biscotti, frittate, tortillas, focacce, bevande e chi più ne ha più ne metta

La quinoa rappresenta quindi un’ottima alternativa non solo  alla classica pasta o riso, ma anche in sostituzione alle proteine di origine animali, oppure ad una colazioneo spuntino alternativo.

Un alimento sano e benefico che aiuta il corpo a mantenersi giovane ed efficiente.

Non resta che provare…buon appetito!!!