La favola dell' hardgainer

Nel gergo del body building l’hardgainer (duro a crescere) è l’utente che non riesce ad ottenere grandi risultati nonostante allenamenti costanti  e l’utilizzo di più disparati integratori.

Ma esiste davvero l’hardgainer? Oppure è una invenzione pubblicitaria per vendere più prodotti a discapito delle tasche dei consumatori?

Ovvio che vi siano atleti più predisposti geneticamente all’ aumento di massa muscolare, ma è pur vero che anche per i meno dotati, vi è un potenziale di crescita molto ampio.

Non esiste  pillola magica, sistema di allenamento o esercizio migliore o peggiore: esiste la “la scelta”. Ovvero scegliere ciò che più si addice alle proprie caratteristiche genetiche, biomeccaniche, endocrine e personali.

“Quello che va bene per me non è detto che è giusto per te”.

Per ottenere risultati tangibili è fondamentale studiare un programma su misura: andrà valutato il rapporto tra fibre bianche e fibre rosse, l’efficienza neuro-muscolare, il biotipo morfologico, la mobilità articolare, la postura, le inserzioni muscolari, gli ormoni anabolici e catabolici.

Non meno importante è analizzare lo stile di vita del soggetto: attività lavorativa, vita di relazione,vita familiare, tipo di alimentazione, tempo a disposizione per allenarsi, ore di riposo notturno, possibilità di fare spuntini.

Fondamentale sarà anche la valutazione del grado di maturazione psichica dell’atleta: la sua autostima, il grado di spinta motivazionale, la capacità di non arrendersi alle difficoltà, stress, ansia.

Ovvio che per una valutazione mirata ed efficace è necessario avvalersi di un professionista serio e competente.

Per iniziare con il piede giusto ecco alcune indicazioni generiche che possono aiutare:

- privilegiare esercizi di base come squat, stacco, panca, parallele, trazioni, rematore, lento avanti
- durata breve del training, max 60’-75’
- intensità di allenamento inversamente proporzionale al volume
- prevedere settimane di scarico
- programmare un recupero adeguato
- elaborare un regime alimentare e di integrazione su misura

A questa linea guida si susseguiranno opportune modifiche in base alle proprie caratteristiche ed ai cambiamenti dello stato di forma dell’atleta.

NO PAIN NO GAIN
Nessuna fatica nessun risultato