VINCERE LO STRESS: NUOVE FRONTIERE


Viviamo nella società dell’informazione e della comunicazione dove la fanno da padrona i mass-media.

Crediamo di essere liberi e di poter scegliere perché abbiamo telecomandi, cellulari, lettori cd, internet, etc.

In realtà sprofondiamo nel mare mediatico che incoraggia soprattutto i consumi; la necessità di consumare impone una produzione di beni e servizi ad un ritmo vertiginoso.

Chi non produce è considerato "out" dal mondo moderno!!!

Nel turbinio dei nostri giorni dobbiamo conciliare lavoro, famiglia, vita di relazione, ed eventualmente anche lo sport.

Viviamo troppo velocemente, con elevata frenesia e ritmi assurdi che possono portare ad un logorio fisico e mentale.

Spesso anche nel tempo libero o nel praticare una qualsiasi attività sportiva siamo spinti ad ottenere sempre di più nella logica imposta dagli organi dell’informazione, ovvero primeggiare ed emergere in ogni campo andando incontri magari a ritmi al di fuori della nostra portata, aumentando così il nostro livello di stress.

Si parla tanto di attività fisica, alimentazione, integrazione, ma sarebbe più utile analizzare la gestione dello stress, vera patologia del XXI secolo.

Ormai tutto è veloce, non ci concentriamo più sul presente, su noi stessi, sulla nostra crescita personale.

E’ proprio per questo che anche nell’attività sportiva si stà affacciando un nuovo concetto di intendere il movimento.

Si è sentito la necessità di proporre discipline più morbide, più meditative, meno invasive per il nostro organismo rispetto alle normali attività che si svolgono presso i centri fitness.

Ed ecco la diffusione di discipline body-mind come il pilates, yoga, yogaflex, powerstretch , ma anche aromaterapia, shiatsu, rebirthing, cromoterapia, ayurveda.

Queste metodiche hanno una particolare attenzione al ripristino di una corretta postura, una corretta respirazione, dando risalto soprattutto al lato spirituale , ricreando così un equilibrio nella vita emotiva, risolvendo quelle fragilità interiori in modo da rendere la persona più  forte e completa, migliorando l’approccio con se stessi , con il proprio corpo e la propria consapevolezza.