PRINCIPI FONDAMENTALI DELL'ALLENAMENTO


L’allenamento è la somministrazione di uno stimolo stressante tale da produrre un miglioramento di qualità specifiche.

Una volto sottoposto ad un allenamento, l’organismo risponde con un adattamento proporzionale allo stimolo avuto, recuperando un livello energetico superiore rispetto a quello iniziale (supercompensazione).

Per avere un incremento delle capacità è necessario proporre programmi di lavoro personali e specifici in merito all’allenamento, recupero, intensità, frequenza.

È di fondamentale importanza il rapporto di proporzionalità esistente tra allenamento - alimentazione - recupero (tanto mi alleno,tanto mi alimento,tanto recupero).

Per impostare un training ottimale è necessario attenersi a 5 principi fondamentali:

PRINCIPIO DEL SOVRACCARICO: è fondamentale inserire carichi di lavoro progressivamente più elevati.

PRINCIPIO DELLA SPECIFICITA’: un training ottimale deve essere mirato alle qualità ricercate

PRINCIPIO DELLE DIFFERENZE INDIVIDUALI: l’esito dell’allenamento è positivo se il carico di lavoro è impostato sulle reali capacità del soggetto preso in esame

PRINCIPIO DEL RECUPERO: l’incremento delle qualità in seguito alla somministrazione di un carico di lavoro si attivano durante il training ma avvengono durante la fase di recupero.

PRINCIPIO DELLA REVERSIBILITA’: per ottenere un costante miglioramento della prestazione, è necessario somministrare un nuovo stimolo quando l’organismo ha recuperato dal precedente allenamento, prima che la condizione fisica inizi a decrescere verso la posizione iniziale.